sport-e-birra

Dopo lo sport? Una birra l’ideale per reidratarsi


6 Giugno 2014

Uno studio spagnolo attribuisce alla bionda qualità sorprendenti

La birra, per quanto sia apprezzata da tanti, non è certo annoverata tra le bevande che migliorano le prestazioni sportive.

Tra le sue qualità principali c’è quella di allietare le serate al pub con gli amici… ma secondo un recente studio non sarebbe l’unica sua qualità!

Addirittura svolge un ruolo importante nella reidratazione a seguito di un’intensa attività sportiva.

Chiariamo subito che si tratta di piccole quantità (massimo mezzo litro), ma la ricerca condotta da Manuel Garzon, docente di Medicina all’università di Granada, attribuisce alle bionde un aspetto davvero sorprendente. Sali, zuccheri e bollicine presenti all’interno della birra aiutano a reidratarsi più velocemente rispetto all’acqua, dissetano in misura maggiore (grazie al diossido di carbonio) e i carboidrati permettono una più rapida reintroduzione delle calorie bruciate.

Garzon nella sua ricerca ha monitorato 25 atleti ed è giunto appunto alla conclusione che al termine di un’attività sportiva di un certo livello (una corsa di un’ora o una partita di calcio per esempio), la birra è più efficace dell’acqua nel reidratare il corpo.

Certo la birra non è la sola bevanda che si può utilizzare, ci mancherebbe! Resta però fondamentale prima, durante e al termine di uno sforzo fisico idratarsi con acqua, zucchero e sali minerali! Tenendo conto che in un’ora di sport a media intensità si disperde circa un litro di sudore è bene reidratarsi per non andare incontro a situazioni poco gradevoli.

Richiedi informazioni