allenarsi-a-digiuno

Allenamento a digiuno? Pro e contro


11 Giugno 2014

A pancia piena ci si allena meglio!

Allenarsi a digiuno è un’idea che si sta diffondendo sempre di più nel mondo del fitness. Infatti, eseguire allenamenti di una certa durata ad intensità medio bassa e senza aver assunto alimenti abituerebbe l’organismo a metabolizzare i grassi in maniera efficiente. Questa tipologia di allenamento viene svolta soprattutto la mattina, quando il corpo è a digiuno da diverse ore.

Quanto è efficace l’allenamento a digiuno?

Non è facile dare una risposta sicura a questa domanda perché le variabili da considerare sono molte: ora dell’allenamento, tipologia di allenamento (aerobico o di forza), durata, intensità e numero di ore dall’ultimo pasto.

Innanzitutto bisogna chiarire che il corpo per sostenere uno sforzo fisico necessita di energia che deriva dagli alimenti. Più duro e lungo è l’allenamento, più il corpo ha bisogno di energie.

Allenarsi a digiuno comporta un maggior dispendio energetico e potrebbe sembrare una cosa positiva. In realtà, allenandosi a stomaco vuoto aumentano eccessivamente le reazioni cataboliche dell’organismo e si potrebbe arrivare a distruggere i substrati da cui si ricava l’energia. 

Un altro fattore di rischio nell’allenarsi a digiuno è rappresentato dalle crisi di carenza di zuccheri i cui sintomi sono vertigini, pallore, sudorazione fredda o addirittura svenimento; in questi casi è importante assumere subito alimenti come cioccolata, miele o bevande zuccherate.

Inoltre, allenandosi a digiuno si va incontro ad un calo drammatico della performance.

In che occasioni ha senso allenarsi a digiuno?

Esistono due condizioni per cui l’allenamento a digiuno potrebbe essere positivo:

  • Si sta seguendo un preciso programma di allenamento che ha lo scopo di forzare l’organismo ad utilizzare in maniere molto efficiente le scorte lipidiche. In questo caso è necessario essere seguiti da un professionista.
  • Si esegue attività aerobica di intensità medio bassa il mattino e lo si fa senza prima avere assunto nulla. Al termine dell’attività si fa poi una colazione corretta. In questo caso non bisogna mai superare i 40 minuti/1 ora di attività al giorno.

Il nostro consiglio è quello di prestare molta attenzione all’alimentazione prima dell’attività fisica. E se se volete fare sport a digiuno, fatevi seguire da uno specialista che saprà cosa proporvi per farvi raggiungere i vostri obiettivi.

Richiedi informazioni