Poliambulatorio Valturio e Garden insieme per la salute


18 Giugno 2015

Presentato il progetto di sanità sociale “Medicina Educazionale. L’attività fisica per la salute”: un team di dottori e istruttori qualificati collaboreranno per prevenire e curare patologie come diabete, ipertensione e osteoporosi; il prof. Felice Strollo coordinatore del progetto

L’attività fisica per la salute, lo sport e il movimento come prevenzione e cura delle malattie: è stato presentato stamattina al Poliambulatorio Valturio il progetto di sanità sociale “Medicina Educazionale” ideato e seguito da Poliambulatorio Valturio e Polisportiva Garden.

Valturio e Garden hanno creato un percorso integrato per la Medicina Educazionale, nuova branca medica che crea un continuum fra diagnosi, terapia e attività motoria adattate alle diverse patologie.

Il percorso parte al Poliambulatorio Valturio presso cui sono stati istituiti protocolli dedicati alla cura multidisciplinare del Paziente Diabetico, Iperteso ed Osteoporotico.

Come progetto pilota è stato creato Il Centro per la cura del Diabete e delle sue complicanze, coordinato dal Professor Felice Strollo, diabetologo e responsabile del Servizio di Endocrinologia dell’INRCA di Roma, puntando sull’integrazione fra protocolli clinici e attività fisica come mezzo per abbassare i livelli di diabete nei soggetti già colpiti dalla patologia e per fare un’adeguata opera di prevenzione sui soggetti a rischio.

Nel Centro, il paziente è seguito con un approccio multidisciplinare (che unisce Diabetologia, Cardiologia, Scienza della Nutrizione, Oculistica, Nefrologia, Pneumologia, Dermatologia e le altre discipline mediche interessate alla cura del Diabete) finalizzato ad individuare le visite specialistiche più coerenti con il suo quadro clinico e ad effettuare le analisi di laboratorio ed i controlli periodici finalizzati al monitoraggio dell’evoluzione della malattia.

Poiché l’attività fisica è un elemento importantissimo nel contrasto del Diabete, alla parte clinica verrà affiancato un percorso dedicato da svolgere nelle palestre del Gruppo Garden Sporting Center (Garden e Steven) con sedute individuali o di gruppo svolte sotto la guida di preparatori atletici adeguatamente formati a svolgere le attività di allenamento specificamente studiate per il miglioramento dello stato di salute del paziente diabetico.

“L’approccio multidisciplinare e la prevenzione attraverso l’attività fisica – spiega il Dott. Fernando Santucci Direttore Sanitario del Poliambulatorio – sono fondamentali per affrontare determinate patologie. Un team di professionisti in cui ognuno reciti la sua parte è quello di cui hanno bisogno i pazienti per prevenire e sconfiggere malattie croniche che spesso si rivelano killer silenziosi”.

Il professor Felice Strollo, diabetologo e coordinatore del progetto, ha puntualizzato: “Ogni soggetto è padrone della propria vita e della propria patologia, un ruolo determinante lo gioca la sua voglia di prestare attenzione alla salute. Il team che abbiamo creato si basa sul concetto di interazione tra vari professionisti con il fine ultimo di garantire ai pazienti il miglioramento del proprio stato fisico; partiamo dal diabete ma l’obiettivo è quello di affrontare con questo approccio tutte le patologie legate al metabolismo”.

Il Dottor Leonardo Cagnoli, nefrologo nonché presidente di Unirimini, ha spiegato invece quanto la prevenzione, anche attraverso l’attività fisica, possa essere fondamentale per limitare i danni renali causati dal diabete, stesso concetto ribadito dal Dottor Paolo Maria Fantaguzzi (oculista) e dal Dottor Saverio Desiderio (pneuomologo). La Dott.ssa Lucia Vallesi (nutrizionista) farà invece parte del team per quanto riguarda gli aspetti legati all’alimentazione, e qua diventa fondamentale la motivazione del paziente che deve comprendere come la dieta sia uno stile di vita.

“Molte malattie cardiovascolari dipendono dall’inattività – ha spiegato invece il medico dello sport Dott.ssa Stefania Raimondi – se l’organismo è predisposto all’attività fisica tutto funziona meglio, dobbiamo essere bravi a trasmettere questo ai pazienti”.

Partner del Poliambulatorio Valturio in questo progetto è il Garden come spiega il Dott. Ermanno Pasini, presidente della Polisportiva: “Stiamo inaugurando un nuovo modo di fare medicina, è un progetto a cui lavoriamo da tempo e che può rappresentare una svolta epocale; la medicina preventiva ha un costo pressochè nullo per la sanità, la direzione da seguire è questa. All’interno delle nostre strutture lavoreranno istruttori altamente qualificati, formati ad hoc dal Prof. Strollo e dal Prof. Zavatta, che seguiranno i pazienti diabetici, ipertesi e osteoporotici con un approccio professionale e un continuo confronto con i medici del team. Garden e Steven mettono a disposizione della cittadinanza 150 buoni rivolti a diabetici, ipertesi e osteoporotici per provare gratuitamente per un mese le strutture”. Tra gli istruttori ci sarà Matteo Fabrizi che in rappresentanza dei 6 istruttori formati al Garden, ha spiegato il tipo di lavoro che verrà eseguito: “L’obiettivo è fare allenare in totale sicurezza i pazienti con determinate problematiche, effettueremo screening prima, durante e dopo l’attività fisica per mantenere sotto controllo tutti i parametri fisiologici e saremo in stretto contatto con i dottori del Valturio per valutare lo stato di salute dei pazienti.

Richiedi informazioni