Attività fisica ad alta intensità: per gli over 60 s’ha da fare


2 Novembre 2017

Chi pensa che l’attività intensa possa essere pericolosa per le persone anziane si sbaglia, infatti Colin Milner, amministratore delegato dell’International Council on Active Ageing, ci ricorda che lo sport ad alta intensità fa bene a tutti.

Il fitness ad un certo livello di intensità porta dei benefici sia a livello cardiovascolare che a livello di forza. Per gli over 60, però, è fondamentale inquadrare la necessità del singolo andando a creare programmi di allenamenti personalizzati.

Milner inoltre ricorda che il progresso della tecnologia negli ultimi anni è servito proprio a questa specializzazione e l’innovazione tecnologica ci permetterà di entrare sempre più nel dettaglio.

L’HIIT, cioè l’High Intensity Interval Training, è tra le forme di allenamento più diffuse in questi anni e si è capito che è adatta a tutte le fasce d’età andando a migliorare la forza degli “atleti” rendendoli più forti, più sani e più autonomi nella vita di tutti i giorni.

Tornando all’utilizzo della tecnologia arriveremo al punto in cui nascerà il “precision training”, il quale consentirà di lavorare nei dettagli di ogni singolo individuo aumentandone le capacità e la salute, aspetto fondamentale per rallentare i sintomi dell’invecchiamento.

L’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, riguardo all’attività per i senior (over 60) ci ha fornito delle linee guida indicando il minutaggio per l’attività aerobica, 150 minuti, o per quanto riguarda l’attività vigorosa indica 75 minuti alla settimana.

Si consiglia sempre di svolgere attività fisica seguito da personale preparato in grado di tenere monitorato il vostro stato di salute.

Richiedi informazioni